Solidarietà FamigliaChi Siamo

Chi Siamo

Presentazione in breve

L’Associazione (fondata nel 1988) è una organizzazione di volontariato  riconosciuta con D.P.R.G. n.151 del 15/02/94 dalla Regione Abruzzo  ed iscritta al Registro delle Organizzazioni di Volontariato ai sensi della L.R. n.37/93.

Dal 8 ottobre1999 ha status di organizzazione non lucrativa di utilità sociale : è infatti gestita ed amministrata da volontari, che hanno scelto di operare nel settore del sostegno alle famiglie in tutte le sue componenti: genitori, giovani e anziani.

E’ presente in L’Aquila  nel quartiere del Torrione, presso la parrocchia S.Pio X,  e dopo il  sisma del 2009, anche  nel nuovo quartiere CASE di Bazzano, in un container, e in Paganica presso i locali della Chiesa degli Angeli Custodi.

E’ socio fondatore dell’Associazione  Centro Servizi del Volontariato Onlus L’Aquila,  che svolge azione di coordinamento, formazione e sviluppo del volontariato provinciale. 

L’Associazione gestisce il centro di aggregazione giovanile “ Il Camaleonte – Oratorio S.Pio X“, con  laboratori ( studio, gioco libero, artistici, modellismo, scoperta del    territorio), ed  attività sportive.

Mantiene attivi  tre  “ Punti famiglia”, detti anche “sportelli di prossimità”,  per l’ accoglienza ed ascolto del disagio e del bisogno.

L’Associazione   promuove, organizza, presso le scuole,  Corsi di formazione per genitori sul  loro ruolo educativo nei rapporti con la scuola, TV ed Internet, e  Corsi di formazione  per i volontari per svolgere al meglio i loro compiti di accoglienza ed ascolto.

Ha stipulata,  nel 2013, con l’Università degli Studi dell’Aquila, Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della Vita e dell’Ambiente la convenzione per lo svolgimento di attività di tirocinio e di orientamento.

Finalità: sostegno alle famiglie in tutte le sue componenti: genitori, figli, anziani; prevenzione dei fenomeni di disadattamento, di disagio giovanile e della tossicodipendenza;

Azioni :

  • Corsi di formazione per genitori: il loro ruolo educativo nei rapporti con la scuola, TV ed Internet quali occasioni di dialogo in famiglia, il disagio dei figli in età scolare;
  • Corsi di formazione per i volontari: la figura degli operatori dell’accoglienza e degli operatori per la promozione della famiglia, la funzione dell’ascolto e l’individuazione del disagio e del bisogno;
  • Gestione del centro di aggregazione giovanile “ Il Camaleonte-Oratorio S. Pio X” ;
  • Laboratori per ragazzi ed estate ragazzi: momenti di studio,gioco libero, attività artistiche, modellismo, scoperta del territorio;
  • Realizzazione dei “Punto Famiglia- sportelli di prossimità” in L’Aquila piazza S Pio X . progetti CASE di Bazzano e Paganica;
  • Progettazione sociale su bandi di Enti pubblici , Fondazioni e CSVAQ.

 

Da segnalare nel 2010/11 la realizzazione del Progetto “ Si può fare” approvato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

A seguito dei processi di mobilità residenziale verificatisi dopo il sisma del 2009, ci si è proposti di promuovere e rafforzare la partecipazione attiva e responsabile dei singoli e delle famiglie , consolidando i legami sociali, all’interno dell’area urbana ed extraurbana.

L’idea del progetto è stata quella di contrastare le varie forme di disagio e di esclusione per effetto del sisma e dei nuovi assetti socio-abitativi-urbanistici.

Era necessario che nei singoli e nella comunità si sviluppasse una nuova “fiducia nelle proprie capacità “ ( processo di empowerement”) nella logica della coesione sociale.

E’ stato  creato uno  “ Sportello di prossimità” per la mediazione sociale nel quartiere CASE di Bazzano,  uno dei “villaggi” realizzati nel post terremoto .

Il nostro campo di azione

L’Associazione ha ormai stabilizzato le due “opere” di base della sua attività e precisamente, “Il Centro di Aggregazione Giovanile – Il Camaleonte” e gli “ Sportelli di prossimità : Punto Famiglia “.

Ad esse si riferiscono, più o meno direttamente, tutte le iniziative di progettazione sociale dell’Associazione.

Nel 2011-2012 sono stati , infatti, redatti e presentati ai possibili enti finanziatori, i seguenti progetti :

  • “ Giovani volontari di prossimità”( bando Ministero del Lavoro L.266 ),
  • “ Adolescenza – Scuola – Famiglia “( Piano famiglia 2011, Regione Abruzzo ),
  • “Adolescenti e prossimità “ ( bando formazione CSVAQ ),
  • “I Colori del Camaleonte – Progetto per la Costruzione di un campo di calcio a 5 e pallavolo” ( bando regione Abruzzo, L. R. 41/2011 ),
  • “Formazione genitori “ – Scuola Infanzia Colle Capocroce – L’Aquila e Scuola dell’Infanzia e Primaria del Comune di Poggio Picenze ( 5xmille – anno 2009-2008),
  • “Territorio e Prossimità” (bando 2011- Fondazione CARISPAQ ).
  • Prossimità: l’ABC della solidarietà!  ( bando del Servizio Civile )
  • Generazione in crescita (bando 2012- Fondazione CARISPAQ ),

e si è aderito nel maggio 2013 all’invito del Comune di

  •  prendere parte all’azione” Rete dei servizi di prossimità – piano di zona 2011-2013

 

Dal numero di progetti elaborati si ha la conferma dell’avvenuta costituzione, di fatto, di un gruppo di progettazione valido ed efficace che l’Associazione si ripromette di curare sempre di più.

Tra le attività del Camaleonte è stata particolarmente curata la realizzazione di eventi, come ad esempio il Carnevale dei ragazzi e i tornei di tennis da tavolo e di biliardino, tali da coinvolgere i giovani che lo frequentano e quelli che sono presenti solo saltuariamente. E’ stata continuata l’attività di sostegno scolastico, la scuola di Calcio a5 e, per la stagione estiva, l’ Estate ragazzi” , servizio alle famiglie ed ai loro ragazzi, come per gli anni passati .

Tutta l’attività del Camaleonte si  è giovata della partecipazione dell’Associazione, come partner di progetto, alle iniziative della “Tela Del Ragno” condotte dalla C.I.P.A. dell’Aquila con il finanziamento della Regione per l’Emergenza Abruzzo. In tal modo è stato possibile rinnovare e migliorare le attrezzature disponibili nonché acquistare, senza problemi, materiale di consumo per le attività artistiche.L’assistenza e l’animazione giornaliera del Centro è stata assicurata , per tutto l’anno 2012, dai quattro giovani volontari del Servizio Civile Nazionale assegnati all’Associazione in base al bando dello scorso anno.

Per quanto riguarda gli sportelli di prossimità, oltre a mantenere gli esistenti del Torrione e di Bazzano C.A.S.E., si è provveduto ad aprirne un altro a Paganica a seguito di quanto previsto nel progetto Territorio e Prossimità.

Dai contenuti dei progetti  si vede come ci si è proposti di  continuare nello studio e nello sviluppo delle possibili azioni di prossimità che realizzino situazioni dinamiche di avvicinamento ai bisogni dei cittadini.

La presenza tra i giovani volontari dell’associazione e del SCN, di studenti e laureati, o laureandi , in psicologia ed in Scienze dell’Educazione, rende particolarmente fertile l’ambiente per lo studio e lo sviluppo delle tecniche e delle competenze utili per una sempre più efficace azione di prossimità.

Documenti correlati da scaricare

Restaurare un clima di fiducia e vicinanza

Mediazione sociale: attiva, propositiva, responsabile

Accoglienza, ascolto, informazione, accompagnamento al soddisfacimento dei bisogni

Supporto alla genitorialità

Incontri di formazione

Collaborazione con le scuole e istituzioni

Social Media
ToTop