Solidarietà FamigliaPunto Famiglia “Si può fare”

Punto Famiglia “Si può fare”

ملتقى العائلة

Presentazione

Il Punto Famiglia è la sede dove si identificano le esigenze di una moderna famiglia, i servizi di cui necessita, le opportunità di crescita e di confronto; è il luogo che riconosce il valore della famiglia e ne promuove la crescita.

La finalità del Punto Famiglia è dare risposte adeguate alle famiglie che esprimono bisogni legati al vivere quotidiano e alle difficoltà contingenti.

Per questo il Punto Famiglia intende:

  • Offrire un servizio di accoglienza, di ascolto e di orientamento che mira a dare informazioni sui servizi, sulle opportunità, istituzionali ed informali riguardanti le risorse e i servizi a sostegno della famiglia stessa.
  • Raccogliere e smistare bisogni ed istanze della famiglia;
  • Svolgere la funzione di mediatore verso i vari servizi sociali e socio-sanitari pubblici e privati;
  • Creare un punto di riferimento territoriale, anche, per le associazioni di volontariato che operano nel settore familiare al fine di promuovere iniziative, attività e progetti di aiuto alle famiglie e tra le famiglie.
  • Rafforzare la collaborazione con le scuole al fine di dare sostegno alla genitorialità attraverso colloqui informativi e corsi di formazione su tematiche di natura educativa incentrate sui rapporti genitori-figli.

La storia

Il Punto Famiglia è stato costituito nel 2006, in occasione di un progetto sperimentale promosso dalla Provincia dell’Aquila con l’intento di avviare un servizio di orientamento sulle opportunità istituzionali e informali, sulle risorse e i servizi a supporto della famiglia.

L’idea progettuale nasceva dall’esigenza di creare degli sportelli “Informa Famiglia” che avessero la funzione di rispondere alle richieste delle famiglie e di raccogliere le proposte delle famiglie stesse al fine di incentivare la crescita culturale ed educativa della comunità locale.

La gestione degli sportelli Informa Famiglia, situati nelle quattro città della Provincia (L’Aquila, Sulmona, Avezzano, Castel di Sangro) era coordinato in origine dal Centro di Servizio di Volontariato che svolgeva un ruolo di sostegno promuovendo la relazione tra le associazioni e fornendo gli strumenti utili per costruire insieme le risposte ai bisogni sociali del territorio.

Nel 2007 l’Associazione Solidarietà Famiglia che gestisce lo sportello Informa Famiglia dell’Aquila ha reso possibile il potenziamento delle attività del Punto Famiglia mediante la collaborazione delle scuole, in particolare la scuola d’infanzia e la scuola primaria, allo scopo di offrire un sostegno più efficace alle famiglie e promuovere corsi di formazione alla genitorialità con tematiche educative riguardanti il rapporto genitori-figli.

I servizi

Il Punto Famiglia offre:

  • Uno sportello informativo di orientamento: informazioni sui servizi pubblici sociali e socio- sanitari promossi dagli Enti Locali e dalle ASL e sui servizi offerti dalle associazioni e dagli organismi privati presenti sul territorio; ( giorni di apertura: martedi, dalle ore 16 alle 18; giovedi dalle ore 10 alle 12);
  • Un servizio di consulenza socio-psico-pedagogica: assistenza a sostegno dei genitori nell’attività educativa e consulenza nella gestione delle relazioni intra e extra familiari.

I contatti

Il punto Famiglia è collocato presso L’Associazione Solidarietà-Famiglia in Piazza S. Pio X, L’Aquila.

Per informazioni rivolgersi allo 0862/410733

Punto famiglia, sportello gratuito per l’equilibrio e la serenità

Il team del Punto Famiglia è costituito da alcuni volontari, uno psicologo, un’assistente sociale e un consulente legale a disposizione delle famiglie o dei singoli utenti – giovani, anziani, immigrati – che abbiano bisogno d’aiuto per affrontare un momento di difficoltà economica, sociale, psicologica.

Piccoli problemi quotidiani, difficoltà a trovare lavoro, disagi familiari e malattie possono infatti mettere a dura prova la stabilità del nucleo familiare e rendere fragili le persone, portandole all’isolamento, o possono provocare conflitti e disagi sociali. Coloro che si rivolgono allo sportello, trovano esperti pronti ad accompagnarli nella ricerca di soluzioni ai loro problemi socio-economici o di dipendenza da sostanze stupefacenti, guidando gli utenti a capire a chi rivolgersi, quali sono gli interlocutori giusti caso per caso, come farsi ascoltare dalle istituzioni.

Anche cercando di superare insieme le lungaggini della burocrazia, che può ostacolare il contatto diretto fra persone e istituzioni e scoraggiare la richiesta di aiuto. Il Punto Famiglia è un primo passo per risolvere un problema. Gli esperti sono disposti ad ascoltare gli utenti e individuare insieme una soluzione, con l’obiettivo di ridare forza alla famiglia. Gli interessati possono rivolgersi allo sportello di piazza San Pio X anche solo per chiedere informazioni sul modo in cui, ad esempio, di cercare un servizio: un lavoro, un’abitazione, una consulenza.

A loro fianco ci sarà sempre personale esperto e adeguatamente formato. Il Punto Famiglia è stato istituito nel gennaio del 2007 (con L.R. 95/95 e in base al Piano regionale degli interventi in favore della famiglia anno 2005). Tanti gli utenti che si sono rivolti allo sportello nel corso di questi anni. I bisogni rilevati sono stati: economici (pagamenti di bollette, affitto, spesa ecc.) a quelli sociali (disagio giovanile, tossicodipendenza, ecc.), sanitari, di consulenza legale, di ricerca di lavoro, di assistenza domiciliare. Si è venuta a creare in questo modo una rete di supporto alla famiglia, che mette insieme gli operatori dello sportello per la famiglia e le istituzioni locali, con le quali si lavora sempre a stretto contatto.

Attualmente il Punto Famiglia dell’Associazione Solidarietà Famiglia dell’Aquila è l’unico attivo in tutta la Provincia.

Gli sportelli di prossimità

Gli Sportelli di Prossimità offrono gratuitamente servizi rivolti alla comunità:

  • Ascolto e Accoglienza
  • Informazione ed Orientamento verso i servizi del territorio
  • Mediazione Sociale per la risoluzione dei conflitti
  • Accompagnamento e Visite Domiciliari
  • Consulenze Psicologiche, Sociali e Legali

Siamo presenti in tre sedi:

  • Torrione: Presso i locali della Parrocchia S. Pio X – MARTEDì e VENERDì, 16:30 – 18:30 Cell: 342 133 01 82
  • Progetto Case di Bazzano: Via F. de André (presso il container dietro la Tenda Amica) – MARTEDì e GIOVEDì,  16:30 – 18:30 Cell: 345 863 44 43
  • Progetto Case di Paganica: Presso i locali della Chiesa “Angeli custodi” – MARTEDì e GIOVEDì, 16:30 – 18:30 Cell: 342 133 03 55

Cosa sono gli Sportelli di prossimità?

Un luogo prossimo alla comunità, vicino, fruibile, accessibile al cui interno troverete gli OPERATORI DI PROSSIMITA’,persone attente, motivate, accoglienti, riconoscibili (sono sempre gli stessi e pronti a svolgere con continuità il loro ruolo), preparati e competenti (formati e con a disposizione tutti gli strumenti per poter essere informati e cercare di dare risposte, o di trovarle insieme, alle più svariate richieste), che hanno una predisposizione personale all’ascolto.

A cosa servono questi sportelli?

  • ASCOLTO: ascoltare e saper riconoscere il disagio, il bisogno, la richiesta, il problema;
  • INFORMAZIONE ed ORIENTAMENTO: informare ed orientare le famiglie e i cittadini sui servizi pubblici sociali e socio-sanitari promossi dagli Enti Locali e dalle ASL e sui servizi già esistenti sul territorio promossi dall’associazionismo locale e da organismi privati e le relative modalità di accesso. Nell’attività di informazione e orientamento si giocano i diritti dei cittadini di accedere al sistema dei servizi secondo criteri di trasparenza ed equità
  • ACCOMPAGNAMENTO: accompagnare, fare da tramite, realizzare visite domiciliari se richieste…… non lasciare soli
  • RACCOGLIERE E SMISTARE BISOGNI ED ISTANZE fare da filtro verso i vari servizi sociali e socio sanitari pubblici e privati, creare una rete di servizi che dialogano tra loro
  • OFFRIRE ED ORIENTARE se necessario a CONSULENZE SOCIALI, PSICOLOGICHE , LEGALI

Funzione propria dello sportello di prossimità è anche la:

  • MEDIAZIONE SOCIALE può rispondere ai conflitti con cui ci troviamo a confrontarci tutti i giorni che possono essere quelli di vicinato, di quartiere,familiari, interculturali, di ambiente e sul posto di lavoro. La mediazione è un procedimento di risoluzione dei conflitti attraverso l’interposizione e di un terzo o più terzi professionisti, neutrali e imparziali, che facilitano le parti a negoziare una soluzione pacifica del loro problema.

Documenti correlati da scaricare

Social Media
ToTop